Domenica, 27 ottobre 2013

  •  
  • 636
  • 0
  • 5
  • Italian 
Oct 27, 2013 21:06
Domenica, 27 ottobre 2013

Finalmente sono passati i tifoni e oggi il temp era bello. Dopo pranzo siamo andati alla festa di Halloween a Nagano (città). In mattinata c'è stata una parata e un concorso di costumi, ma non li abbiamo visto. Alla piazza vicino alla statione sono stati degl'eventi. Palli, zucche, un illusinista, delle ballarine. Per 300 yen (5 euros) i babmini riceverono un sacchetto, delle caramelle e una piantina della zona, poi poterono andare a fare dolcetto o scherzetto (go trick or treating) nella città. Molti negozi participarono e li davano caramelle. Abbiamo cammiati per un'ora e siamo andati in circa dieci negozi dove regalarono delle caramelle. Molti genti indossarono costumi. Mia figlia era una fata e mio figlio ero un dinosauro. Io non indossavo un costume. Ci sarebbe troppo imbarazzante. ... E quello è stato un decisione molto intelligente! Ho visto un'uomo, un inglese, vestito come sceletro. Era pauroso

C'è Halloween nell'Italia? Quando venni al Giappone per la prima volta 15 anni fa, Halloween era sconosciuto, ma ora diventa semper di più popolare. Non c'è ancora la tradizione di "dolcetto o scherzetto" nei rioni la notte di Halloween (10/31) come nell'America del Nord, ma oggigiorno i merci di Halloween si vendono dai molti negozi giapponesi, e ci sono eventi nelle città come oggi a Nagano.

Ritornavamo a casa abbiamo comprato una zuccha -- una piccolina, solo due kilos per 300 yen. Domani dovremo decorare l'aula per la settimana di Halloween. Devo fare attenzione di non mangiare troppo di caramelle. Dico questo ogni anno. ...
Learn English, Spanish, and other languages for free with the HiNative app