Trascrizione - Elisa - L'anima vola

  •  
  • 189
  • 1
  • 2
  • Italian 
Sep 3, 2015 21:19


0:00
Questo è un posto che mi è offerto solitudine, protezione...
Io sono arrivata qua, c'era un terreno con una casa vecchia sopra e sapevo che doveva comunque essere demolita...
Ho deciso di rimettere a posto un po' di stanze solo per aver la possibilità di venire a registrare. È stato all'inizio di una delle avventure più forti che mi sono successi insomma a livello musicale.

1:48
È un posto che mi è offerto una solitudine necessaria anche per scavare perché alla fine comunque chi scrive un po' deve scavare dentro di sé e non è mai facile e non è neanche sempre una cosa bella comunque con cui è facile convivere. Una parola che mi veniva sempre molto in mente in tutto il periodo in cui appunto stavo scavando per trovare della... per trovare la verità in sostanza... mi veniva sempre in mente questa parola: riscatto, riscatto, riscatto, riscatto, riscatto, continuamente c'era sempre come una specie di mantra che tornava. Un po' lo sentivo forse anche nella gente, un po' tutto intorno, come un sentimento comune di crisi o dove sento una sofferenza palpabile, insomma, mi è capitato spesso di tirar fuori il meglio.

7:04
Io sapevo che prima o poi doveva arrivare il momento del confronto. È successo che il momento in cui ho fatto la scelta. Okay, mi butto a provare a scrivere tutto in italiano, fare una cosa... che in qualche maniera doveva lasciare un segno, ma proprio anche, prima di tutto, su di me, la paura più grande era propria quella. Il fatto di cantare in italiano, scrivere le cose che volevo dire, com'è stato un lavoro anche di grande pulizia. Ci sono state tante fasi molto intense, insomma, dalla... quella creativa in cui (?)... sicuramente non era ancora critica, non davo ancora dei giudizi mi limitavo a buttare fuori delle cose, tirare fuori delle cose, e poi invece altre fasi in cui ero più analitica, com'è sempre così. Sono andata da Lucciano (Ligabue), perché comunque sì, lui è stato una delle persone chiavi che mi hanno un po'... ma non dico spinta, ma incoraggiata, fare questo album o comunque cantare in italiano ma soprattutto scrivere in italiano.

9:23
??? proprio un metodo la... una delle cose a volte anche destabilizzanti che ho fatto però in cui credo è quella di non aver un metodo, o comunque di cambiarlo. Lo dico molto seriamente. Per lo meno nella musica, secondo me la formula alla lunga mangiasse stessa, è come se uccidesse la... il mistero della bellezza che ci deve essere altrimenti non ti stupisce più non succede più niente di magico eccetera, eccetera. C'è una prima fase in cui sono sempre da sola, è quella più importante e più... anche più lunga in questo caso perché è stata lunga, e poi iniziano d'arrivare gli altri, tutti quelli che aiutano, che iniziano a incidere il solco, insomma, sempre più, una specie di jam session solitaria, di solito si chiamano jam session quando si suona con altri musicisti improvvisando e non sai quello che sta per succedere, suoni una cosa che non conosci, e di solito si fa in gruppo. Io invece l'ho fatto da sola, e per dei mesi, per proprio pulire la testa, per non avere influenze stracci che di melodia che hai già fatto, cose che hai già detto, come fosse un modo di cercare un linguaggio nuovo, di... e come, scoprendo chi sei, cercando di fare cose talmente velocemente, c'è così velocemente che non puoi pensare perché è troppo veloce