Non so che cosa dire

  •  
  • 708
  • 1
  • 1
  • Italian 
Dec 16, 2011 13:24 Napoletana storia divertente
OK. Penso di fare questo sul Lang-8 come una pratica continua. Mi serve molto poter scrivere e esprimere le mie idee. Quindi devo cercare che cosa dire adesso. Ovviamente l'altra volta stavo dicendo che non mi piacciono molto i politici. Mentre questo è vero, nello stesso tempo non voglio concentrarmi sulle cose negative. Quindi andiamo avanti con un'altro tema. Mmmmmmm, fammi pensare. Ah! Posso raccontarvi una storia, forse di qualcosa che è successo oggi. Siccome siete così gentili di farmi le correzioni devo almeno raccontare qualcosa divertente, no? OK, cerchiamo una storia buona.

Ho una maestra dell'Italiano che si chiama Lucia. Lei è molto divertente. E sarda e vive negli Stati Uniti da 40 anni. Sì, immaginati! Quindi lei, come ho detto, è molto spiritosa e ha sempre delle cose interessanti da raccontare. Ad esempio una volta mi ha raccontato una storia sulla sua amica che vive anche negli Stati Uniti e che è Napoletana. Non mi ricordo come si chiama l'amica e forse non è molto educato dirlo così ma per mancanza del nome proprio, chiamiamola La Napoletana ;).

Bene, una volta Lucia è stata nella casa della sua amica, La Napoletana. E basta dire che la Napoletana non parla un italiano giusto; come molti dei vecchi temi parla solo in dialetto. Quindi Lucia è arrivata a casa sua e ha detto improvvisamente <<Sai che mi fa molto male l'alluce!>>.

La Napoletana ha detto come risposta <<Ah, Lucia, non è bene. Vediamo se ti possiamo aiutare un po' con questo problema!>> Quindi la Napoletana ha cominciato a chiudere tutte le finestre, tutte le persiane e ha creato infatti un buio totale per tutta la casa.

Lucia ha detto <<Ma che cosa fai?>>

<<Ma come che cosa faccio?>> ha detto la Napoletana <<Sto provando a aiutarti con il problema che hai.>> (Ovviamente qui lei deve stare parlando in dialetto ma siccome non so nulla del dialetto Napoletana, avete bisogno di immaginare ;))

Da subito Lucia, con una faccia perplessa, ha detto <<Non capisco nulla. Stai chiudendo tutto. Ti ho detto che mi fa male l'alluce!>>

<<Ed io ho capito benissimo, Lucia. Cosa mi credi, stupida? Se ti fa male la luce, chiudo tutto perché non ti faccia male. Abbiamo un buio totale nella casa. Non mi dispiace comunque. Togliamo tutta la luce infatti. Non c'è problema!>>

<<Ma no!>> ha detto Lucia <<Com'è possibile? Non mi fa male la luce. Mi fa male l'alluce!>>

<<Che cos'ha di diverso? O ti fa male la luce o non ti fa male la luce, Lucia! Parla giusto!>>

<<Sto parlando giusto! L'alluce non è la luce! La luce è la luce ma l'alluce vuol dire il dito grande del piede!>>

<<Ovvero?>> ha detto la Napoletana, invece di 'davvero' nel suo dialetto.

<<Sì, sì, O-vero>> ha detto Lucia ridendosi.

In questo momento ha entrato il marito che anche è Napoletano e che è proprietario di un ristorante qui a San Antonio. <<Hei>> ha detto la Napoletana al marito <<Sapevi una cosa?>>

<<Cosa?>> ha detto.

<<Che il dito grande del piede si chiama l'alluce!>>

<<Ovvero? Ma perché qualcuno chiamerebbe il dito grande del piede la luce, non ha molto senso...>>

Fine della storia. Spero che ti sia piaciuta e grazie mille per le correzioni. So che è un po' lunga ma spero sia stata divertente. :) Ryan